ART EXPERIENCE

Abbazia di Nonantola

L’Abbazia di Nonantola è un’antica abbazia benedettina. Fondata nell’VIII secolo, l’Abbazia ha una storia ricca e affascinante che la rende un luogo di grande importanza storica e culturale.

L’Abbazia fu fondata intorno all’anno 752 dall’Abate Anselmo, un nobile longobardo, e fu uno dei centri religiosi più importanti dell’Europa medievale. L’edificio venne dedicato nel 756 a San Silvestro I Papa. La sua posizione strategica come centro religioso e culturale le ha conferito un ruolo significativo nell’evoluzione della società e della fede nell’area circostante.

L’Abbazia costituisce, insieme al Duomo di Modena, uno dei più importanti esempi di arte romanica in Europa. Sul portale sono scolpiti:

  • Dio in trono, in atto benedicente, affiancato da due angeli e circondato dai 4 evangelisti
  • la fondazione dell’abbazia e i suoi primi secoli di storia
  • la natività e l’infanzia di Cristo.

I due Leoni stilofori sono un’analogia con il Duomo di Modena, questi simboleggiano le due nature di Cristo, rispettivamente quella divina e quella umana.

L’ingresso è ampio e solenne, la navata centrale è separata dalle due laterali da due file di pilastri. La basilica presenta la tipica struttura romanica a tre navate, ed è sobria ed essenziale. L’interno è decorato con affreschi e opere d’arte che testimoniano la sua importanza artistica e spirituale nel corso dei secoli.

L’Abbazia di Nonantola ha avuto un ruolo cruciale nella promozione della cultura e della conoscenza durante il Medioevo. È stata un centro di copiatura manoscritta e di studi, contribuendo alla conservazione e alla diffusione del sapere classico.

Oggi l’Abbazia è ancora attiva e aperta al pubblico, accogliendo visitatori che desiderano immergersi nella storia, nell’architettura e nella spiritualità di questo luogo affascinante.